Avis logo

Car Club

Quelli che... l'AVIS GARDONE

Newsletter

Iscriviti alla newsletter dell'Avis di Gardone Val Trompia per essere aggiornato sulle iniziative dell'Associazione!


Cognome e Nome:

E-mail:

Termini e condizioni


Increase SizeDecrease SizeReset font to default
BILANCIO 2019

>> Laura Piardi    su    >> BresciaOggi

A Gardone Val Trompia, è tempo di bilanci per l’Avis presieduto da Marco Pardetti. “Le donazioni totali – ha spiegato Pardetti- nel 2019 sono state 569, in calo rispetto al 2018. Nel corso del 2019, vi sono stati 37 nuovi iscritti idonei che hanno sostituito avisini al limite di età per prelievo e donatori non attivi da più di due anni, contando a fine anno 387 soci in attività e 11 soci collaboratori per un totale di 398 soci”. Le cause del calo delle donazioni, sono molte: si viaggia magari proprio il fine settimana della donazione, più tatuaggi, piercing, malattie stagionali, gli stili di vita non sempre corretti in più i donatori anziani smettono per limiti d’età di donare. “In merito ai giovani – ha proseguito Pardetti- sicuramente vanno incentivati e la loro generosità non è più bassa di quella di una volta, ma vi è meno continuità nella donazione e questo è dovuto soprattutto alle abitudini di oggi”. Vi sono poi maggiori restrizioni in ambito di sicurezza sulla donazione per rendere il sangue donato ancor più sicuro rispetto ad una volta.

E’ aumentata la promozione di Avis attraverso i social grazie a Daniele Donzelli e Francesca Signoroni. Inoltre la responsabile della formazione Cristina Brunori ha proseguito gli incontri del progetto “Avis entra in classe” con le classi quinte scuola primarie e le seconde della scuola secondaria primo livello coinvolgendo 500 bambini e ragazzi. Prosegue la collaborazione con l’associazione Cirenaica che ha permesso nell’ambito della festa ad Avis, di partecipare con un gazebo e di effettuare le premiazioni del concorso intitolata a Luca Signoroni “Avis entra in classe” a cui hanno partecipato numerosi bambini e ragazzi. Gli incontri con i ragazzi delle superiori a livello zonale si sono svolti con assistenza dei docenti dell’Avis provinciale. “Infine – ha concluso Pardetti- quest’anno ricorre il 55° anniversario della nostra Sezione AVIS e festeggeremo la ricorrenza domenica 14 giugno 2020 in occasione della Giornata Mondiale. In questi 55 anni, tante situazioni sono cambiate. Ma il gesto fondamentale che si compie è sempre lo stesso: il Dono”. Per chi desiderasse informazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.